Dal bail-out al bail-in: l’inversione di tendenza introdotta dalla BRRD

1 ottobre 2015 – di Sandra Gargano* – La direttiva 2014/59/UE, meglio nota come direttiva BRRD (Bank Recovery and Resolution Directive), armonizza le procedure per la risoluzione degli enti creditizi o delle imprese di investimento. La novità introdotta dalla BRRD risiede nel principio del bail-in secondo cui, con la finalità di limitare gli impatti negativi per il salvataggio delle banche in difficoltà sulle casse pubbliche, le perdite verranno sopportate dagli azionisti, dagli obbligazionisti e creditori della banca. Fra questi ultimi vi sono i depositanti e i correntisti della banca esposti per oltre € 100.000.

 

* Sandra Gargano Specialist BRRD di RMStudio sgarganostudio@gmail.com